La casa è il miglior investimento

Circa tre italiani su quattro abitano in una casa di proprietà, e ci sono altri nove milioni di “seconde case” tra abitazioni di vacanza, immobili in affitto o sfitti.

Comprare casa risulta l’investimento migliore sul lungo periodo. Diversi studi hanno riscontrato che se negli anni passati si comprava principalmente per vivere nelle case, oggi si compra per affittarle.

La rendita immobiliare è entrata prepotentemente nel vocabolario delle famiglie italiane, non più solo come l’indicatore del valore dell’appartamento ai fini fiscali ma come rendimento vero e proprio dell’investimento.

Il numero dei contratti di affitto ha superato quello delle compravendite soprattutto grazie ai nuovi contratti degli affitti brevi, da un giorno all’altro. Il mercato della locazione è di circa 670 mila case l’anno, a cui se ne aggiungono altre 730 mila usate per la locazione breve, oltre il doppio delle compravendite!

L’investimento immobiliare residenziale in Italia ha garantito un rendimento totale costantemente superiori a quello delle azioni, gli economisti hanno misurato la redditività dell’investimento in 16 paesi avanzati scoprendo che tra il 1870 e il 2015 il ritorno dell’immobiliare è stato pari a +7,05% contro il 6,89 delle azioni al netto degli aggiustamenti dell’inflazione.

 

Hai bisogno di consulenza per vendere o affittare il tuo immobile? Sarò lieto di darvi ottimi consigli in merito, trovi tutti i contatti qui: https://detanti.it/it/contatti.html

logo de tanti_rosso-01

Andrea, Studio Immobiliare De Tanti

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: