Scopri Chiavenna

Chiavenna è una piccola cittadina composta da circa 7000 abitanti. È situata al nord Italia, in Lombardia nella provincia di Sondrio.

Il suo nome prende spunto dal tema prelatino “clav” (con significato di “rupe sporgente”) in probabile riferimento al Sengio (“sénc”), montagna scoscesa che domina la cittadina. In passato fu importante centro strategico nel cuore della Rezia, sulla strada tra la Pianura Padana e il bacino del Reno, mentre ora è un rinomato luogo turistico, l’unico in provincia di Sondrio ad avere ottenuto il riconoscimento di bandiera arancione del Touring Club Italiano.

Chiavenna sorse su una grande frana, staccatasi in epoca remotissima dal versante sud. I massi fermatisi sul pendio e sul piano diedero origine ai crotti.

Tra gli spiragli di tali massi (“sorei”) soffia una corrente d’aria a temperatura costante, sia d’estate che d’inverno, intorno agli 8°C, risultando perciò tiepida d’inverno, fresca d’estate. Queste cavità, da non confondersi con le normali cantine, sono ottime per la conservazione e la maturazione del vino e di altri prodotti gastronomici tipici. Attorno ai “sorei” i chiavennaschi edificarono piccole costruzioni con saletta e camino dove, ancora oggi, ci si dà convegno in allegre compagnie per degustare i prodotti locali. Oltre un’ottantina sono le località di crotti in Valchiavenna. Quanto a Chiavenna, la località Pratogiano, dove ogni anno si svolge la Sagra dei Crotti, esisteva già fin dagli inizi del ‘200. Nel crotto Giovanantoni di San Giovanni a Chiavenna, una scritta del 1781 dice: “Si vende vino bono e si tiene scola de umanità”. E’ centrato in pieno il motivo autentico della vita del crotto: l’humanitas dei romani, la cordialità, la serietà pur nell’allegria, il senso di se stessi, l’equilibrio interiore, il rispetto degli altri, in un mondo a misura d’uomo, dove, per dirla con il poeta chiavennasco Giovanni Bertacchi, “Se mangia e se beef in dialet”.

Ci sono anche numerosi monumenti e luoghi di interesse. Tra i monumenti più notevoli, vi è la maestosa collegiata di San Lorenzo, con fonte battesimale del XII secolo, e, nel tesoro, la famosa Pace di Chiavenna, preziosissima opera di oreficeria, coperta di evangeliario in oro e gemme.  Di seguito vi proponiamo una foto di Andrea Resta che raffigura la collegiata.

_Y4I9072.jpg

Dalla cittadina è facile raggiungere diverse attrazioni turistiche come le cascate di Borgonuovo di Piuro (raffigurata nella foto sottostante), la Svizzera, Madesimo e il lago di Como.

IMG_1951.jpg

Se siete amanti del trekking vi consigliamo anche una visita a Savogno, il magico borgo fantasma nascosto tra boschi e cascate.

IMG_1535.jpg

Vi siete fatti affascinare dalla magia di Chiavenna? Se siete interessati a comprare o prendere in affitto un appartamento in questa fantastica cittadina sarò ben felice di darvi una mano https://detanti.it/it/contatti.html

logo de tanti_rosso-01

Andrea Detanti

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: